La tirannide e la libertà

« ... tutte quelle repubbliche o principi de' quali io ho cognizione per istoria o che io ho veduti, mi pare che sentino di tirannide. Né è da meravigliarsi che in Firenze spesso si sia vivuto a parte ed a fazioni, e che vi sia surto uno che si sia fatto capo della città; perché è città popolata assai, e sonovi di molti cittadini che arebbono a partecipare dello utile, e vi sono pochi guadagni da distribuire; e però sempre una parte si è sforzata governare ed avere gli onori ed utili; e l'altra è stata da canto a vedere e a dire il giuoco. E per venire agli esempi, e mostrare che, a parlare libero, tutti i governi sono tirannici: piglia il regno di Francia, e fa che vi sia uno re perfettissimo, non resta però che non sia una grande tirannide che li gentiluomini abbino l'arme e li altri no; non paghino gravezza alcuna, e sopra li poveri villani tutte le spese; che vi siano parlamenti (tribunali) nelli quali li liti durino tanto che li poveri non possino trovare ragione (giustizia); che vi sia in molte città canonicati ricchissimi de' quali quelli che non sono gentiluomini sono esclusi... Vieni alle repubbliche, e piglia la Veneta, la quale è durata più che repubblica alcuna di che si abbia notizia: non è espressa tirannide che tremila gentiluomini tenghino sotto più che centomila, e che a nessuno popolano sia dato adito di diventare gentiluomo? Contro i gentiluomini nelle cause civili non si trova giustizia, nelle criminali i popolari sono battuti, i nobili riguardati... »

(Francesco Vettori, Sommario della storia d'Italia dal 1511 al 1527)

Critica

Marco Cirillo, Il tiranno in Coluccio Salutati

Opere

Vittorio Alfieri, De la tirannide

Estienne de la Boétie, Della schiavitù volontaria o il contr'uno - Traduzione di Cesare Paribelli, 1799

Estienne de la Boétie, Discours de la servitude volontaire, 1552

Melchiorre Gioja, Quale dei Governi liberi meglio convenga alla felicità dell’Italia

Luigi Palma, La libertà

Coluccio Salutati, De tyranno - Traduzione di F. Ercole

Girolamo Savonarola, Trattato circa el reggimento e governo della città di Firenze

Sismondo Sismondi, Storia delle Repubbliche ital. dei secoli di mezzo, cap. 127

        "              "           Opinioni sugli Italiani

 

Bibliografia

Oeuvres complètes d’Estienne de la Boétie, publiées avec notice biographique, variantes, notes et index par Paul Bonnefon bibliothecaire à l’Arsenal, Bordeaux G. Gounouilhou, éditeur, rue de Cheverus, 8 Paris. Rouam & c.ie, éditeurs, rue du Helder, 14, 1892.

Cesare Paribelli, Della schiavitù volontaria o il Contra Uno, Discorso di Stefano Boètie, tradotto nell’italiano idioma da Cesare Paribelli, Napoli Anno settimo repubblicano.

Luigi Palma, La libertà, lettura tenuta agli 8 aprile 1870 nel Casino di Società di Bergamo, Treves, Milano, 1871, n. 11 della collana: La scienza del popolo.

 

Indice Biblioteca

Biblioteca

© 1996 - Tutti i diritti sono riservati

Biblioteca dei Classici italiani di Giuseppe Bonghi

Ultimo aggiornamento: 09 maggio 2011