Giovanni Pascoli

Primi Poemetti

Primi poemetti

 

Nota del Pascoli

Pubblicati con questo titolo nella terza edizione del 1904, prima portavano il semplice titolo di «Poemetti». Dedicati alla sorella Maria, recano il motto virgiliano Paulo maiora, quasi ad indicare l'impegno ad alzare un po' più in alto la sua voce poetica. Riprendono, con maggiore serenità, taluni argomenti di Myricae, ma prevalgono le liriche sentimentali e georgiche

INDICE GENERALE

La sementa

L'alba

Nei campi

Per casa

Il desinare

L'angelus

Il cacciatore

La cincia

L'avemaria

La notte

Il bordone - l'aquilone

Il bordone

Il vischio

Il torello

Il soldato di san piero in campo

L'albergo

La calandra

Conte Ugolino

Digitale purpurea

Suor Virginia

la quercia caduta

l'aquilone

Il vecchio castagno - L'accestire

il vecchio castagno

L'accestire

l'alloro

Il bucato

la bollitura

la canzone del bucato

la veglia

grano e vino

l'oliveta e l'orto

la siepe

accestisce

i due fanciulli - i due orfani

le armi - italy

I due fanciulli

Nella nebbia

La grande aspirazione

L'immortalità

Il libro

La felicità

Il cieco

L'eremita

L'asino

Il transito

Il focolare

I due orfani

Le armi

Italy

canto primo

canto secondo

Indice Biblioteca

Biblioteca

Progetto Pascoli

Progetto Pascoli

© 1996 - Tutti i diritti sono riservati

Biblioteca dei Classici italiani di Giuseppe Bonghi

Ultimo aggiornamento: 08 maggio 2011