Giuseppe Ripamonti

Le opere

Indice

Giuseppe Ripamonti

 

Le pesti del 1524, 1576, 1630 dalla "Storia di Milano" in XXIII voll.

Carlo Borromeo dalla "Storia di Milano" in XXIII voll.

La peste di Milano del 1630, libri cinque, cavati dagli Annali della città

  e scritti per ordine dei LX Decurioni; tradotti da Francesco Cusani

Introduzione di Francesco Cusani

Lettera ai Sessanta decurioni di Giuseppe Ripamonti

Libro I.    Condizione di Milano prima del contagio. —  La carestia. — La peste.

Libro II.   Gli untori

”Appendice di Francesco Cusani: Difesa di Giovanni de Padiglia

Considerazioni sul processo degli untori

La colonna infame

Libro III. Il Cardinale Federico Borromeo e il  clero durante la peste.

Libro IV. Venuta e diffusione della peste in Lombardia. - Atti del Tribunale di Sanità.

         Intorno la mortalità della peste del 1630 e la popolazione di Milano a quell’epoca

              Appendice al  Libro  quarto  IV del Traduttore Francesco Cusani

Libro V. Confronto della peste del 1630 con altre, e specialmente con quella del 1576.

Bibliografia

Giuseppe Ripamonti, La peste di Milano del 1630, libri cinque, cavati dagli Annali della città e scritti per ordine dei LX Decurioni dal Canonico della Scala  Giuseppe Ripamonti, istoriografo milanese volgarizzati per la prima volta dall’originale latino da Francesco Cusani, con introduzione e note, Milano, Tipografia e Libreria Perotta e C., 1841.

Indice Biblioteca

© 1996 - Tutti i diritti sono riservati

Biblioteca dei Classici italiani di Giuseppe Bonghi

Ultimo aggiornamento: 04 maggio 2011