Dante Alighieri

Vita Nuova

[Casini - Codice A = Barbi - Codice K]

Edizione di Riferimento

Dante Alighieri, La vita nova, a cura di Tommaso Casini, presentazione di Cesare Segre, edizione Sansoni, Firenze 1962 

Indice ragionato

capitolo

contenuto

poesia

proemio

Incipit vita nova

 

I

Primo incontro con Beatrice (a nove anni)

 

II

Secondo incontro con Beatrice (a 18 anni) e primo saluto di Beatrice

 

III

Innamoramento di dante - La meravigliosa visione (1)

sonetto I -

A ciascun'alma presa e gentil core

IV

dante cerca di celare agli altri il suo amore - Effetti dell'innamoramento - segreto serbato da Dante

 

V

La donna dello schermo: amore finto, prima difesa

 

VI

Sirventese sulle 60 donne più belle di Firenze (nono posto per Beatrice)

 

VII

Lamentanza per la partenza della donna dello schermo

sonetto II

O voi che per via d'Amor passate

VIII

Pianto di Dante per la morte di una "donna giovane di gentile aspetto" amica di Beatrice

sonetto III

Piangete, amanti, poi che piange Amore

sonetto IV

Morte villana, di pietà nemica

IX

Viaggio di Dante e seconda visione: apparizione di Amore nelle vesti d'un viandante e pensiero d'un'altra difesa

sonetto V

Cavalcando l'altr'ier per un cammino

X

La seconda donna dello schermo

Beatrice nega il saluto a Dante

 

XI

Natura ed effetti del saluto di Beatrice:

a) la speranza del saluto (induce nell'animo di Dante sentimenti di pace e carità

b) la vicinanza del saluto: lo commuove tanto da togliergli la facoltà della vista

c) l'atto del saluto: ha tanta efficacia da togliergli il dominio del corpo

XII

3° visione: Amore, giovane vestito di bianco, col quale parla del saluto di Beatrice - Dante pensa di riconciliarsi con Beatrice

ballata 1

Ballata, i' vo' che tu ritrovi Amore

XIII

La signoria d'Amore: quattro pensieri:

a) come bene

b) come male

c) come dolcezza

d) la donna amata non è come le altre donne

sonetto VI

Tutti li miei pensier parlan d'amore

XIV

Insieme a un amico vede Beatrice insieme a molte donne, riunite per un matrimonio: Trafigurazione di Dante davanti a Beatrice

sonetto VII

Con l'altre donne mia vista gabbate

XV

Ragioni delle reazioni di Dante di fronte alla visione di Beatrice - Desideri e timori di vedere Beatrice

sonetto VIII

Ciò, che m'incontra ne la mente, more

XVI

Effetti della vista di Beatrice: 4 movimenti dell'animo:

1 - dolore provato al ricordo degli affanni amorosi;

2 - permanere del pensiero della sua donna;

3 - dimenticare gli effetti della vista di lei;

4 - tremito doloroso che lo prende dinanzi a Beatrice

sonetto IX

Spesse fïate vegnonmi a la mente

XVII

Proponimento di ripigliare materia nova e più nobile

 

XVIII

Ragionamenti tra Dante e le donne sulla natura e sul fine del suo amore per Beatrice

- il tema della loda

 

XIX

Dante canta alle donne il suo amore per Beatrice, che può essere compreso solo da coloro che provano amore e hanno il cuore gentile - Dante loda Beatrice

canzone I

Donne, ch' avete intelletto d'amore

XX

La natura dell'Amore: aspirazione dell'anima determinata dalla vista della donna amata

sonetto X

Amore e 'l cor gentil sono una cosa

XXI

Beatrice suscita amore in Dante; effetti della visione della donna su altre persone

sonetto XI

Ne li occhi porta la mia donna Amore

XXII

La morte di Folco Portinari, padre di Beatrice: il pianto di Beatrice e Dante

sonetto XII

Voi, che portate la sembianza umíle

sonetto XIII

Se' tu colui c' hai trattato sovente

XXIII

Dante malato per nove giorni: presentimento della morte di Beatrice -

Dolore di Dante che viene consolato dalla sorella e da altre donne che non sanno l'origine del suo dolore

quarta visione

canzone II

Donna pietosa e di novella etate

XXIV

Dante lieto per il presentimento di una nuova apparizione di Beatrice

- quinta visione: incontro di Dante con Giovanna Primavera e Beatrice

sonetto XIV

Io mi sentí' svegliar dentro lo core

XXV

La figura di Amore come sentimento e personaggio: digressione sulle personificazioni e sul parlare figurato

 

XXVI

Effetti di Beatrice sugli uomini e sulle donne in generale

sonetto XV

Tanto gentile e tanto onesta pare

sonetto XVI

Vede perfettamente onne salute

XXVII

Effetti di Beatrice su Dante

stanza

Sí lungiamente m' ha tenuto Amore

XXVIII

La morte di Beatrice

 

XXIX

Spiegazione del numero 9: sua presenza nella data della morte di Beatrice (17-6-1290)

 

XXX

Epistola di Dante sugli effetti su Firenze della morte di Beatrice

 

XXXI

Stato d'animo di Dante per la morte di Beatrice

canzone III

Li occhi dolenti per pietà del core

XXXII

Un amico (forse Manetto fratello di Beatrice) chiede a Dante versi per la morte della gentilissima donna

sonetto XVII

Venite a 'ntender li sospiri miei

XXXIII

Dolore di Dante e di Manetto (?) per la morte di Beatrice

canzone IV

Quantunque volte, lasso! mi rimembra

XXXIV

Dante commemora il primo anniversario della morte di Beatrice (dipingendo)

sonetto XVIII

Era venuta ne la mente mia

XXXV

Dante e la prima apparizione della gentile donna di piacevole aspetto

sonetto XIX

Videro li occhi miei quanta pietate

XXXVI

Inclinazione di Dante per la donna gentile che gli ricorda Beatrice

sonetto XX

Color d'amore e di pietà sembianti

XXXVII

Lotta in Dante tra due affetti: per Beatrice e per la donna gentile, ed è vinto da quest'ultimo

sonetto XXI

«L'amaro lagrimar che voi faceste»

XXXVIII

Pregi della donna gentile: gentilezza e saviezza: lotta tra il nuovo affetto e il vecchio nell'animo di Dante che attribuisce al cuore i pensieri per la donna gentile e alla ragione i pensieri per Beatrice

sonetto XXII

Gentil pensero, che parla di vui

XXXIX

Dante ritorna al culto di Beatrice; sesta visione: si pente dell'amore per la donna gentile e ritorna all'amore per Beatrice

sonetto XXIII

Lasso! per forza di molti sospiri

XL

Il culto della Veronica

e passaggio dei peregrini ai quali Dante vorrebbe raccontare di Beatrice

sonetto XXIV

Deh peregrini, che pensosi andate

XLI

Settima visione: aspirazione di Dante al cielo - Non sempre l'intelletto riesce a capire per difetto di fantasia

sonetto XXV

Oltre la spera, che più larga gira

XLII

Visione ottava - Proposito di dire di Beatrice quello che mai fu detto di altra donna

 

Indice Biblioteca

Biblioteca

Progetto Dante Alighieri

Progetto Dante

© 1996 - Tutti i diritti sono riservati

Biblioteca dei Classici italiani di Giuseppe Bonghi

Ultimo aggiornamento: 05 ottobre 2011